Le persone fanno la differenza

  • Francesca

Sua nonna da piccola la chiamava baccanona, per il caos e il rumore che era in grado di creare. Poi qualche castigo di troppo e diventa una bambina seria seria. Da grande incontra il teatro, le erbe che curano e la poesia. Legge e scrive tanto, soprattutto di arti performative e pedagogia. Del suo lavoro le piace la magia di certi gesti, l’energia che si crea tra le persone, il momento della festa. E i bambini, specie quelli seri seri.

  • Elisa

Ha una vera passione per la musica, i ritmi, i suoni e tutto ciò che si può cantare e ballare. Si è occupata di teatro, di musei dei bambini e di cooperazione. Ora vuole mescolare le carte in tavola per creare qualcosa di nuovo. Viaggerebbe in continuazione ma sta bene anche a Milano. Basta che ci siano le persone che ama e una gelateria aperta.

  • Alberto

Adora ogni genere di storia: quelle che fanno Ah!Ah!Ah!, quelle che fanno Sniff… e soprattutto quelle che fanno Buh! (un po’ meno quelle che fanno Oh, la la la…). Ama sia raccontarle, con immagini e parole, che sentirsele raccontare, davanti a un camino immaginario, mentre fuori piove. Sogna di essere un metro e novantasei, coi capelli afro e di giocare a basket da professionista. Ma sarà per la prossima vita.

  • Gianluca

Ama gli orsetti gommosi e gli piace portare a spasso i suoi due cani. Di lavoro si occupa di pubblicità, produzione video e social media marketing. Per un bel po’ di anni ha scritto di cinema e ha organizzato qualche rassegna. Risulta – quasi a sua insaputa – direttore artistico di un festival di cortometraggi a Varese. Vorrebbe essere nato ad Amsterdam, ma è di Busto Arsizio.

.