Ed.G.E: Educare le nuove generazioni all’uguaglianza di genere

Un progetto di Alchemilla finanziato dal Programma UE Diritti, uguaglianza e cittadinanza (2014-2020)

In Alchemilla da sempre crediamo che l’arte possa avere un impatto culturale e sociale significativo nella vita quotidiana delle persone. È proprio attraverso l’esperienza artistica che promuoviamo la possibilità per ciascuno di far sentire la propria voce, essere riconosciuto nella propria unicità e giocare il proprio ruolo nella società, in particolar modo per ciò che riguarda i bambini.

Nel 2019 siamo diventati partner di Ed.G.E (https://www.genderequality-edge.eu/), un progetto europeo che mira ad educare le nuove generazioni all’uguaglianza di genere attraverso l’esperienza dell’arte.

Perché questo tema? Per quanto la violenza domestica, le molestie sessuali e le altre violenze basate sul genere (VBG) siano inaccettabili, purtroppo risultano ancora molto diffuse. In particolare, secondo un sondaggio Eurostat, il 74% degli intervistati afferma che la violenza domestica contro le donne è comune nel proprio paese, mentre un sondaggio condotto dall’Agenzia dell’UE per i diritti fondamentali “Violenza contro le donne” mostra che una donna su tre dai 15 anni in su ha subito violenza fisica o sessuale o entrambi. Ciò dimostra che c’è ancora molto da fare per prevenire e combattere le VBG, gli stereotipi di genere e promuovere l’uguaglianza e il rispetto fra i generi.

È importante essere consapevoli che, quando si parla di violenza contro le donne, si parla anche di violenza sui minori. In caso di presenza di figli, i bambini sono coinvolti in prima persona in queste dinamiche. Promuovere un differente rapporto tra i generi significa lavorare per costruire insieme alle future generazioni un nuovo immaginario e quindi una nuova condizione.

È proprio in questo scenario che nasce Ed.GE, un’iniziativa europea che associa partner provenienti da 5 diversi paesi dell’UE (Grecia, Cipro, Austria, Regno Unito, e Italia), con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni sull’uguaglianza di genere e le VBG.

Ed.G.E mira inoltre a coinvolgere in prima persona i genitori per sostenerli nella promozione dell’uguaglianza di genere  con i propri figlie, rafforzare le competenze degli insegnanti, degli operatori museali e degli operatori in ambito educativo, e potenziare il ruolo delle scuole e dei musei.

Decisamente una bella sfida che Alchemilla ha deciso di cogliere mettendo in campo la metodologia sperimentata all’interno del progetto Artoo – L’arte raccontata dai bambini”: una metodologia educativa che valorizza lo sguardo dei bambini e la loro autoralità nell’affrontare questioni complesse a partire dagli stimoli che l’opera d’arte offre. Insieme ai bambini, ma anche a insegnanti, genitori e operatori museali, il nostro orso Artoo cercherà, a partire dai contenuti che l’opera artistica è in grado di veicolare, di capire cosa significa uguaglianza di genere e quali sono i piccoli passi concreti per raggiungerla.

Questo progetto è stato finanziato dal Programma UE

Diritti, uguaglianza e cittadinanza (2014-2020)