La nostra mission dare voce ai più piccoli

Dare voce ai più piccoli è importante non solo per dare loro modo di esprimersi ma perché il loro pensiero possa renderli partecipi e attivi nella società, come indicano le Nazioni Unite nelle loro raccomandazioni all’Italia, un paese rimasto indietro, purtroppo, su questo tema.

Dare voce ai bambini significa anche creare il presupposto perché i più grandi possano ascoltarli, capirli meglio, affrontare con loro temi importanti per la loro crescita con un approccio che non parta dall’adulto “in cattedra” ma dall’autorialità del bambino stesso come individuo o dei bambini come collettività e classe, nel contesto scolastico.
Per farlo abbiamo messo a punto un ecosistema specifico che parte dal gioco teatrale, dall’immaginario e dall’arte come opportunità di espressione, dagli strumenti digitali e dalla formazione degli insegnanti, come abilitatori.

Sono nostri partner le scuole e i musei che mettiamo in contatto tra loro sul territorio in un circolo virtuoso, a vantaggio dei più piccoli innanzitutto ma anche delle stesse istituzioni di cui facilitiamo gli scambi e il dialogo.

Dalla sua nascita Alchemilla ha coinvolto molte famiglie, scuole e territori in particolare attraverso il progetto Artoo, qui maggiori informazioni link a artoobear.com grazie anche ai numerosi bandi e finanziamenti di cui ha potuto avvalersi e per i quali ringraziamo i nostri sostenitori.

IL MANIFESTO

  1. Diamo voce alle nuove generazioni e sosteniamo il loro diritto ad esprimersi
  2. Promuoviamo il coinvolgimento delle nuove generazione nelle scelte che riguardano il loro futuro
  3. Ci mettiamo in ascolto per imparare da loro
  4. Crediamo nell’assoluta necessità dell’arte nella vita quotidiana come esperienza capace di scatenare l’immaginazione, l’espressione del possibile e anche dell’impossibile, e di generare libertà
  5. Crediamo che il piacere del gioco sia la via principale per imparare insieme agli altri
  6. Vogliamo offrire esperienze integrate tra fisico e digitale
  7. Crediamo in un digitale gentile capace di promuovere il coinvolgimento e la partecipazione
  8. Invitiamo i bambini e i ragazzi a cercare la propria unicità e ad esprimere la loro personalità al di là di stereotipi, giudizi e classificazioni
  9. Promuoviamo il rispetto, l’ascolto e il dialogo come pilastri della convivenza sociale
  10. Promuoviamo il rispetto dell’ambiente

RACCOMANDAZIONE DELL’ONU ALL’ITALIA PER L’ATTUAZIONE DEL DIRITTO DI ESSERE ASCOLTATI

Condurre ricerche sul modo in cui le voci dei bambini sono ascoltate nelle decisioni familiari che riguardano la loro vita, nelle comunità e nelle scuole.

Promuovere la partecipazione di tutti i bambini all’interno della famiglia, delle comunità e delle scuole e includere i bambini nel processo decisionale in tutte le questioni che li riguardano, anche in materia ambientale.

Sviluppare strumenti per la consultazione pubblica portarla ad un livello elevato di inclusività e partecipazione, compresa la consultazione con i minori su questioni che li riguardano.